Donald Trump e la saggezza cinese

Schermata 2016-06-15 alle 00_Fotor

Il “Libro dei Mutamenti” è un testo molto antico, scritto in Cina circa 3000 anni fa. Tante cose si possono dire di un’opera cosi complessa e ricca. Ciò che trovo più affascinante di questa lettura è la visione che esprime della vita e degli avvenimenti. Una visione originale e alternativa, rispetto a quella occidentale. Nel nostro mondo siamo stati educati a cercare sempre le cause di ciò che accade. Diamo per scontato che scoprendo le cause sia possibile risolvere gli effetti, se questi ci creano difficoltà. In generale, questo è un ragionamento valido per molte cose che ci riguardano. Se la ragione della febbre è un’infezione, risolvendo il problema con farmaci adeguati la febbre passerà. In alternativa, il punto di vista dei saggi cinesi del passato è che le cose sono semplicemente legate da una “coerenza”: i diversi aspetti di una situazione sono parti di un tutto e non rappresentano necessariamente l’uno la causa dell’altro. Per esempio, se c’è un temporale, tutto è coerente con questo evento. La temperatura potrebbe abbassarsi di qualche grado, il vento aumenterà, pioverà, sbatteranno le porte, io mi prenderò un raffreddore, gli animali cercheranno riparo, l’aria mutera’ il suo grado di umidità. Tutto quello che accade durante un temporale è coerente con il temporale. Oltre la ricerca di cosa è a monte e cosa è a valle.

Un esempio di questa teoria potrebbe essere Donald Trump. Lui mi pare un aspetto coerente con altre facce di questo presente; non causa né effetto, ma parte rappresentativa di un contesto. Chissà se verrà eletto, fra un po’ lo vedremo. Ma certamente ha tutti i crismi di un cigno nero ed è coerente che in un momento di forte incertezza e turbolenza nasca un cigno nero. Come la storia ci insegna e come è stato teorizzato in un bellissimo saggio di Nassim Taleb. Sono definiti così quei personaggi o quegli eventi inaspettati e paradossali, talmente improbabili che all’inizio vengono liquidati con un sorriso sarcastico di superiorità. Eppure sono figli del temporale, sono una manifestazione ovvia del temporale. Ne abbiamo avuti alcuni nel secolo scorso. E hanno fatto la storia, in modo tragico. Trump è coerente con i trend di tutti i principali social network, dove raccolgono attenzione le immagini e gli stimoli “ad alta emotività”. Trump è coerente con il fatto che il notiziario in Tv è diventato molto difficile da spiegare ad un bambino. Guardare le news restituisce una visione del mondo perlopiù sconfortante, un rebus di complessità e lacerazioni che sembrano insanabili. Il terrorismo, la crisi economica da cui io non ho ancora capito se siamo usciti o meno, il clima che cambia senza ritorno. Ci viene ricordato spesso che abbiamo motivo di essere angosciati e anche questo è coerente con Donald Trump e con il suo stile comunicativo. Lui ti deve proprio dire le cose come stanno, lui non può più perdere tempo né girare intorno al problema. Spegnere internet in certi luoghi critici, chiudere le frontiere a tutti i musulmani, armare ancora di più i cittadini, e via di seguito. I suoi argomenti rappresentano soluzioni semplici a problemi complessi. Quello che le persone desiderano quando si sentono spaventate e sotto pressione.

Da navigato businnessman Trump sa bene che i migliori affari si fanno con chi ha l’acqua alla gola, che pur di togliersi dall’angoscia ti svenderà volentieri casa sua, in cambio di un po’ di sollievo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: