Antichi ritrovamenti

image

Foto di:

http://demonredcat.tumblr.com

Ieri sera, mentre mangiavo un kiwi in cucina, guardavo un documentario in cui si parlava di antichi ritrovamenti. Ho pensato che, certamente ogni tanto, capita a tutti di fare degli antichi ritrovamenti. Per esempio io, in teoria, avrei una cultura classica. Avendo fatto il liceo classico. In verità mi restano pochi ricordi di tutta la storia e la letteratura che ho studiato. Eppure un po’ di tempo fa mi è tornato in mente Ulisse che, dopo un anno di vita insieme alla maga Circe, decise di rimettersi in mare per tentare di tornare a casa, dalla propria moglie. Prima di lasciarlo partire, la maga volle generosamente dargli alcuni consigli. Si raccomandò molto di non prestare orecchio al canto delle Sirene, pericolose creature marine metà donna metà pesce. E poi, seriosa,  aggiunse che…

“Guardati bene dalla tentazione di fare pressioni e cercare di convincere qualcuno, anche quando sono le Sirene che ti spingono a convincere qualcuno. In alcune situazioni paradossali, per aprire una porta dalla serratura bloccata, occorre spingere ancora un po’, leggermente, nella direzione della chiusura.

Guardati bene dalla tentazione di cercare una spiegazione a tutto, anche quando sono le Sirene che ti chiedono di trovare una spiegazione a tutto. Gli scenari della nostra vita sono fatti di elementi coerenti tra loro; elementi coerenti non vuol dire necessariamente che da alcuni fatti ne dipendano altri. Esistono tante possibili narrazioni di un evento, devi aprirti alla possibilità di considerarle tutte.

Guardati bene dalla tentazione di aggiustare una persona in difficoltà, anche quando sono le Sirene che ti dicono di mettere mano agli attrezzi, per aggiustare una persona che soffre. Gli esseri umani sono congegni troppo raffinati per essere aggiustati da un altro essere umano. Tutt’al più ci si può prendere cura di qualcuno. Questo è qualcosa per cui si può assumere ragionevolmente un impegno.

Guardati bene dal dare buoni consigli, anche quando sono le Sirene che ti chiedono di offrire buoni consigli. Quello che è stato vero per te non è detto che lo sia per gli altri. Fai le giuste domande, cambia punto di vista, metti in discussione quello che dai per scontato. Se si segue questa strada ognuno può trovare da solo il proprio buon consiglio.

Guardati bene dalla tentazione di essere perfetto, anche quando sono le Sirene che ti chiedono di essere perfetto. Nella tua umanità si cela la ricchezza e la complessità, non svenderla mai per consacrarti al giudizio e ad un’idea statica di adeguatezza.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: